Capri d’estate è spettacolare, ma non solo. Con l’arrivo dell’autunno tutto cambia, i ritmi rallentano e la bellezza di quest’isola fiorisce di nuovo. Vale solo per l’isola azzurra? Ovviamente no, tutto il Golfo di Napoli è ancora la meta preferita per una vacanza fuori porta.

Capri

Il clima ci aiuta, settembre è un mese più vicino all’estate che all’autunno e le temperature sono ancora amiche di chi ama il mare. D’altro canto c’è la tranquillità necessaria per chi fugge dalla vita mondana per ritirarsi nel silenzio di una passeggiata immersa nel verde, o di una spiaggia segreta da raggiungere via mare.

Allora, quali sono le mete preferite per questo mese di Settembre? Da Capri puoi raggiungere ancora facilmente la maggior parte delle località turistiche, a volte solo prendendo un aliscafo da Marina Grande. Ecco la lista da conservare in agenda.

Il Sentiero degli Dei

Vero, settembre è parente ad agosto ma le temperature possono essere più dolci. Ed è proprio questo il momento per seguire il Sentieri degli Dei, una passeggiata che abbraccia l’ultima parte della Costiera Amalfitana fino a lambire punta campanella. Da questo percorso sembra di toccare Capri con un dito e puoi goderti una vista spettacolare di questa terra. Non dimenticate scarpe comode, acqua e macchina fotografica.

Valle delle ferriere

Un altro percorso tipico della Costiera Amalfitana ma in questo caso vai alla scoperta di un piccolo eden alle spalle di Amalfi. In questa zona di verde puoi ammirare le vecchie cartiere, ruscelli, cascate, foreste di mangrovie. Non sembra di essere in Costiera e che a pochi chilometri c’è l’isola di Capri. Anche per Amalfi c’è ancora il collegamento diretto per l’isola azzurra.

La riserva naturale che si trova al centro della Valle delle Ferriere è l’angolo che lascia a bocca aperta, soprattutto se ami le passeggiate naturalistiche. I sentieri che ti permettono di raggiungere questa zona sono due: uno parte da Amalfi e un altro ancora da Pontone. In entrambi i casi vale la pena camminare per raggiungere questo piccolo paradiso.

Le terme a Ischia

La tradizione termale di quest’isola è nota fin dai tempi dei romani. Se ami il benessere delle acque e vuoi concerti un fine settimana all’insegna del relax sei nel posto giusto: a settembre c’è ancora l’aliscafo che collega le due isole. Un’ora di navigazione e sei nel paradiso delle SPA. Qui puoi scegliere tra i grandi parchi termali come il Poseidon e il Negombo o le piscine intime e riservate che si trovano in quasi tutti gli hotel.

Il borgo di Procida

A differenza di Capri e Ischia, Procida è un’isola minuta e poco affollata, ha conservato un borgo tipico affacciato sul mare che devi visitare. Non puoi conoscere il Golfo di Napoli se prima non hai ammirato le casette colorate che si affacciano sul mare. Non è fantastico tutto questo?

Scavi di Pompei ed Ercolano

Pompei, la città romana seppellita dell’eruzione del Vesuvio nel 79 dopo Cristo e che oggi si presenta come un enorme museo all’aria aperta. Qui puoi respirare le atmosfere di un antico centro, una florida città romana che ha conservato intatto il suo fascino. Il fresco di settembre favorisce le gite giornaliere e da Capri puoi raggiungere facilmente gli scavi via Sorrento.

pompei

Un’altra meta culturale, interessante al pari di Pompei, è sicuramente Ercolano. Anche questo paese è stato sepolto dall’eruzione del Vesuvio. E oggi mostra a tutto il mondo la bellezza di questo luogo che ci svela come era il mondo al tempo degli antichi romani.

La tua gita

Ricorda che a settembre molti orari possono cambiare. Prima di partire devi controllare gli orari degli aliscafi magari contattando l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Capri. Vestiti sempre comodo, scegli scarpe adatte e che ti permettano di camminare, non dimenticare acqua e i comfort per le lunghe passeggiate. Pronti per le gite nel Golfo di Napoli?

Share: