torta caprese

Sei a Capri, sei in vacanza sull’isola azzurra e decidi di andare a cena in uno dei tanti ristoranti. Vuoi assaggiare i piatti tipici del post e decidi di assaggiare i ravioli capresi, o magari un piatto di pesce. Qui il mare è protagonista, sai? Ma il menu è definito anche da sapori semplici come quello dell’insalata caprese e del limoncello.

torta caprese

La ricetta della torta caprese – Fonte immagine

I piatti tipici di Capri sono spettacolari, ma c’è un dettaglio che cattura l’attenzione dei palati raffinati: il dolce. E sai perché? Nella cucina tipica di Capri non ci sono grandi preparazioni, ma un capolavoro di semplicità: la torta caprese.

La torta caprese si presenta come una distesa di  cioccolato deliziato dallo zucchero a velo. E quando la assaggi tiene fede alle aspettative: soffice, dolce, ricca di sapore e con il retrogusto di cacao. Qualcuno la chiama torta di mandorle, ma la torta caprese ha radici ben solide nei menu dell’isola e ha una storia precisa. Una storia basata su un errore.

La storia della torta caprese

Questa torta ha origini antiche. Ma non molto distanti in realtà. Erano gli anni Venti, e a Capri erano sbarcati tre malavitosi mandati da Al Capone per qualche affare. Avevano ordinato una torta allo chef Carmine Di Fiore. Attento e scrupoloso, Carmine quella volta dimenticò un dettaglio fondamentale: la farina.

Uno sbaglio che in quell’occasione poteva sfociare in un dramma, ma il fato decise diversamente: i malviventi apprezzarono l’idea di Carmine e pretesero la ricetta. In questo modo Di Fiore iniziò a produrre l’esperimento con regolarità fino a battezzarla torta caprese.

Gli ingredienti della torta caprese

Questa torta non prevede molti ingredienti, tiene fede alla semplicità dei piatti mediterranei che affidano tutto alla bontà della materia prima e alla saggezza delle nonne che appuntavano tutti i segreti sul ricettario. Ecco gli ingredienti di una torta caprese:

  • 300 g di mandorle pelate
  • 250 g di burro
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 200 g di zucchero
  • Zucchero a velo quanto basta
  • 5 uova

Come vedi non c’è traccia di farina e di lievito. Il motivo è semplice: il cuore della torta caprese deve rimanere morbido, soffice. E con la farina questa caratteristica verrebbe meno.

La ricetta originale della torta caprese

Togli la pellicina dalle mandorle (scottale in acqua bollente) e passale per qualche minuto sotto al forno a circa 200 gradi. Spezza le mandorle e poi fai la stessa cosa con il cioccolato fondente.

La torta caprese, semplice e gustosa.

Metti il cioccolato in bagnomaria e fallo fondere fino a far scomparire tutti i grumi, poi fallo raffreddare mescolando ogni tanto. Ora sbatti il burro e metà dello zucchero preso insieme al rosso delle uova. Aggiungi il cioccolato leggermente riscaldato e passa in una ciotola capiente: qui aggiungi le mandorle e il bianco delle uova montato con l’altra parte dello zucchero rimasto. Mescola il tutto e passa in una teglia imburrata. Lasciare cuocere il dovuto e poi servire con un velo di zucchero.

Come servire

In un piatto, spolverata di zucchero a vero. Semplice e deliziosa. Vuoi dare un tocco in più a questa meraviglia? Molti accompagnano la torta caprese con gelato alla vaniglia o alla stracciatella: un tocco in più che dà gusto e freschezza alla torta più famosa della gastronomia caprese.

Share: