rossella_capriwatch

Le vacanze di Pasqua si avvicinano e hai deciso di trascorrere qualche giorno di relax a Capri. Una bella idea, siamo d’accordo con la tua decisione: quest’isola non è spettacolare solo d’estate, quando tutti si ritrovano in Piazzetta per l’aperitivo o lungo Via Camerelle per lo shopping.

Capri è fantastica d’estate, è bella durante i mesi autunnali e a Natale. Ma, soprattutto, è incantevole a Pasqua. Quando la primavera ritorna a far sentire le sue temperature miti e le giornate si allungano. Hai bisogno di un motivo per scegliere Capri durante i giorni del periodo pasquale? Qui ne abbiamo già elencati 5:

  • Digital detox
  • Gita in barca
  • Primi bagni
  • Storia
  • Shopping

Non è facile organizzare una vacanza a Capri durante la primavera. Soprattutto quando i giorni di festa arrivano così presto: quest’anno Pasqua cadrà il 27 marzo, quando la primavera non è ancora entrata nel vivo. Il clima fa ancora i capricci, non tutte le strutture turistiche sono aperte…

In ogni caso Capri ti aspetta. Devi solo osservare qualche consiglio per goderti al massimo i tuoi giorni di ferie.

Controlla alberghi e ristoranti

Come tutti i luoghi turistici di mare, anche Capri affronta un periodo invernale di bassa stagione. Questo significa che molte strutture turistiche – la maggior parte, in realtà – chiudono durante i mesi freddi e riaprono in primavera. Ma per la Pasqua 2016 tutti gli alberghi saranno operativi? E i ristoranti?

Difficile dirlo. La soluzione migliore: interrogare l’Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo di Capri. Gli uffici sono sempre aggiornati, conoscono i periodi di apertura e chiusura di tutte le strutture che possono ospitarti durante il tuo soggiorno. Partire con le giuste informazioni su ristoranti, alberghi e musei aperti può essere una mossa vincente.

Punta sulla cultura

Una vacanza a Capri nei periodi primaverili non può essere dedicata solo al mare. Ci sono molte persone che fanno il bagno nei mesi autunnali, e quando Pasqua arriva tardi puoi inaugurare la stagione dei bagni. Ma a marzo non puoi fare affidamento sulle belle giornate e sulle temperature miti. Cosa fare a Capri se piove o fa freddo? Ecco 5 siti che puoi visitare:

Antiche case di nobiluomini, palazzi religiosi, chiese decorate con pavimenti che riproducono il paradiso terrestre: Capri non è solo gite in barca e stabilimenti balneari. Prima di partire organizza la tua agenda con i punti imprescindibili e le tappe da non perdere.

Scarpe comode

Sempre. Anche quando è troppo presto per la spiaggia. Il tempo è clemente? Organizza una bella passeggiata per scoprire i belvedere dell’isola azzurra: puoi raggiungere Monte Solaro, ammirare il tramonto dalla Migliera o la costiera sorrentina dal Pizzo Lungo. Le giornate si allungano e il sole accompagna le ore del pomeriggio. Una vacanza a Capri è dedicata anche alla natura.

Attenzione ai collegamenti

Il mare è uno dei motivi per scegliere Capri come meta delle tue vacanze primaverili. Lo so, è normale. Tutti amano il mare di Capri e tutti vogliono godersi il panorama quando arrivano con l’aliscafo nel porto di Marina Grande. Ma non è sempre così, anzi. Durante i mesi invernali spesso i collegamenti vengono sospesi a causa del mare grosso.

In primavera il tempo si assesta, ma le sorprese sono sempre in agguato. Ecco perché ti conviene controllare il bollettino meteo e chiamare gli uffici delle compagnie di navigazione se il vento soffia forte. Qui trovi tutte le informazioni utili: www.capritourism.com/it/ship-timetable.

Sei pronto per la tua vacanza?

Questi sono i consigli utili per organizzare una vacanza primaverile a Capri. Le giornate possono riservare scorci d’estate o code d’inverno: dipende dalla sorte. Ma Capri ti aspetta e ti offre sempre un buon motivo per ritornare.

Share: