Dove guardare alba e tramonto a Capri

Sempre così, dalla notte dei tempi. L’estate volge al termine e si chiude un’altra stagione ricca di soddisfazioni. Ancora una volta i nostri alberghi sono stati decorati con i premi più prestigiosi, e le acque di Capri hanno avuto il giusto riconoscimento. Ovvero quello della Bandiera Blu.

capri mare

Ma cosa significa tutto questo? Voglio dire, cosa rappresenta per chi vive l’isola? La fine dell’estate è un momento triste, si sa. Le persone mettono da parte l’idea delle vacanze e si dedicano al lavoro, ai propri impegni professionali. È giusto che sia così, non puoi stare sempre in vacanza, non è naturale. C’è un tempo per tutto.

Ma è questo il punto: la fine dell’estate corrisponde veramente al periodo più triste dell’anno per Capri? Ti stupirà scoprire che non è così, anzi. I momenti migliori per chi vuole scoprire veramente l’isola azzurra si svelano durante il primo fresco, le settimane che danno il via all’autunno.

Il periodo più bello per l’isola

Sto parlando di settembre, ma anche di una buona parte di ottobre. Da qualche parte questi periodi corrispondono già all’inizio dell’inverno. Ma non a Capri, qui no. La fine dell’estate, quella più importante da un punto di vista commerciale, corrisponde a una data ben precisa.

La fine di agosto e l’inizio delle scuole rappresentano due passaggi decisivi. Ma per chi è libero dagli impegni, e ha la possibilità di ritagliarsi spazi liberi, Capri è un tesoro da scoprire.

capri

È un luogo dove le temperature sono ancora piacevoli e il mare ha delle temperature che ti permettono di fare il bagno senza problemi. Certo, ci possono essere dei periodi di pioggia ma Capri ha molto da offrire quando non puoi andare in spiaggia. Ci sono, ad esempio, musei degni di nota come la Casa Rossa, Villa San Michele, la Certosa di San Giacomo.

Poi ci sono le dimore storiche.

Tipo Villa Lysis e Villa Jovis che si arrampicano sul monte Tiberio e ti offrono una vista senza pari su Marina Grande da un lato e sulla Costiera Amalfitana dall’altro. Tutto questo, però, è solo un contorno rispetto all’atmosfera magica che ti accompagna durante il primo autunno.

La seconda estate di Capri

L’estate è finita in ogni altra parte del mondo, ma a Capri sembra che il tempo si sia fermato. Per concedere qualche giorno di bel tempo, per rendere il rientro dalle ferie meno drammatico.

E per concedere ai villeggianti, ma anche ai capresi, ancora qualche istante di pace e di tranquillità. Magari a Marina Piccola, il lato più caldo dell’isola. O al Faro Di Punta Carena dove il tramonto è il protagonista assoluto.

Certo, il sole non ti accompagna fino alle nove di sera. Questo è un privilegio riservato al fine giugno, quando l’estate è appena iniziata. Ma così si muovono le stagioni e noi possiamo solo goderci ciò che la nostra isola ci offre. E ci regala tanto, a volte neanche riusciamo a cogliere la bellezza di questi istanti così preziosi. Sì, hai capito bene: preziosi.

Perché quando l’inverno si farà sentire sul serio la memoria ritornerà qui. Alle settimane più belle dell’anno, quelle che hai trascorso non nella calca o nella movida notturna di Capri. Che è piacevole, è chiaro, ma ti distoglie dalla bellezza che ti circonda. Una bellezza che puoi cogliere ora.

Il consiglio di chi conosce Capri?

Visitarla ora. Prenotare un week end tra settembre e ottobre. Quanto il turismo di massa cala e l’anima autentica dell’isola ritorna a farsi notare. In questi giorni c’è tutto quello che ti serve per riscoprire il concetto stesso di bellezza. Ti aspettiamo!

Share: