Dove guardare alba e tramonto a Capri

Alla fine è arrivato un bel sole per il primo giorno dell’anno. Il cielo terso ha accompagnato l’alba e ha illuminato il Golfo di Napoli. Esiste una soluzione migliore per dare il benvenuto al 2017? Le luci della Piazzetta hanno accolto residenti e villeggianti, ancora una volta Capri ha accolto tutti. Ed è diventata il salotto del mondo.

capri

Ma poi? Il giorno successivo alla festa è sempre traumatico, sembra quasi che l’idillio mandano dell’ultimo giorno dell’anno debba continuare all’infinito. Un po’ come accade d’estate, quando il 15 luglio sembra di aver già vissuto tanto ma in realtà è solo l’inizio della grande stagione estiva.

Il Capodanno è speciale perché custodisce l’idea ancestrale di chi vuole ricominciare da zero, qui si riassume il bisogno di tutti noi: avere una seconda possibilità, ricominciare da zero. E quando il brindisi di buona fortuna lo fai nella Piazzetta di Capri tutto sembra possibile.

Saluti dalla Piazzetta in festa

 

I sogni diventano realtà tra le mura della chiesa, del campanile che ha ispirato anche i nostri designer. Non credi? Basta dare uno sguardo alla sezione dedicata ai modelli Freemen, qui il quadrante è dedicato proprio alle maioliche e alle lancette che qualche giorno fa hanno segnato l’arrivo del 2017.

Certo, il giorno dopo la magia scompare. Soprattutto se hai brindato all’anno nuovo in un luogo spettacolare come Capri, e in una cornice ancora più interessante come la Piazzetta. Ma non tutto si deprime definitivamente, c’è qualcosa che rimane prima nell’aria e poi nel cuore: la promessa di un nuovo inizio, di una nuova stagione da affrontare con la stessa passione.

Mancano diversi mesi alla primavera, quest’anno Pasqua arriverà a metà aprile e il letargo per le strutture turistiche è ancora lungo. Non lo metto in dubbio: Capri d’inverno ha un fascino speciale, particolare. Non piace a tutti. Quando tira il vento e il mare si agita la natura sembra chiudere le porte alle passeggiate nel verde, e la Piazzetta non è più colma di turisti o agghindata in attesa del Natale.

Chi conosce veramente Capri

Ma è questa la differenza: una giornata tersa e soleggiata dopo il Capodanno ti lascia una speranza. Tra un po’ arriverà la primavera. Ci lasciamo alle spalle i festeggiamenti e le feste con amici e parenti, ritorniamo a una Capri autentica, vera.

Torre Saracena

A volte fin troppo: dopo Capodanno inizia il vero inverno a Capri. Ma non puoi definirti un vero conoscitore dell’isola se non hai mai gustato il sole di gennaio dopo la grande festa, magari durante una bella passeggiata al Sentiero dei Fortini o verso il Pizzo Lungo.

In ogni caso queste sono le impressioni di una Capri che abbandona il Capodanno in vista di un ultimo capitolo invernale prima del grande ritorno della primavera: tu come hai vissuto questo momento? Raccontacelo nei commenti di questo post, ascoltiamo la tua opinione.

Share: